Viainvest – La recensione

Con questo nuovo articolo ho deciso di aggiornare un’altra review già presente nel blog di p2p-italia, ma molto datata: la recensione della piattaforma Viainvest.

Proprio di recente la piattaforma ha riaperto la possibilità di iscriversi per gli investitori italiani (l’aveva sospesa per qualche mese per motivi burocratici da sistemare in seguito all’avvento della regolamentazione, legati alle metodologie di riconoscimento della residenza fiscale degli investitori). Ho deciso quindi di parlarne perchè proprio in questo momento è una delle piattaforme che offrono gli strumenti asset backed ad un tasso fra i più alti del mercato, dal 12 al 13%.

Ma andiamo con ordine. Ripartiamo, per i nuovi, con lo spiegare cos’è Viainvest.

COS’E’ VIAINVEST

Parto con il dire che Viainvest è una delle prime piattaforme dove ho investito, da quando mi occupo di p2p lending, ed è sempre stata caratterizzata da una costanza estrema nei rendimenti, ma anche dalla poca dinamicità e varietà di diversificazione disponibile (che, per inciso, non è detto sia un male!).

Viainvest è attiva infatti già dal 2016 ed è gestita interamente dal gruppo finanziario lettone VIA SMS Group, che è anche il loan originator di tutti i prestiti che vi vengono offerti. VIA SMS è attivo dal 2008, operando principalmente nei prestiti al consumo.

E’ un gruppo piuttosto solido. L’ultimo bilancio disponibile, quello del 2022, mostra utili per 4,1 milioni di euro e un’equity di 6,7 (situazione molto migliorata dal 2021). Non sono ancora disponibili numeri revisionati per il 2023.

Il gruppo è formato da 13 società, ma le più importanti di esse sono i loan originator che gestiscono il mercato dei prestiti del gruppo. Ogni loan originator gestisce il mercato di un singolo paese; oggi sono presenti 5 loan originator.

.

INVESTIRE

Su Viainvest l’investitore trova disponibilità unicamente di prestiti al consumo (nella forma di Asset Backed securities, che spiegherò fra poco) e può investire nelle seguenti nazioni, ciascuna attraverso uno specifico loan originator del gruppo: Rep. Ceca, Lettonia, Spagna, Svezia, Polonia, Romania e Vietnam.

I rendimenti che si possono trovare attualmente vanno dal 12 al 13%. Le durate dei prestiti sono fisse a 6 mesi (180 giorni).

S

Come in mole altre piattaforme, è possibile investire tramite il settaggio di autoinvest, oppure selezionando manualmente i singoli prestiti. La disponibilità di prestiti se si sceglie l’investimento manuale è però condizionata dai momenti di offerta della piattaforma: non è sempre garantita la disponibilità: nei momenti di minore offerta, è possibile che gli autoinvest settati dalla mole di investitori in piattaforma possano coprirli tutti (normalmente gli autoinvest hanno priorità di copertura).

Comunque, personalmente ho sempre investito tramite autoinvest. Non ho mai trovato necessità di andare a selezionare manualmente i prestiti. Per chi invece fosse interessato, per una selezione manuale basta cliccare il tasto “invest” ben visibile a destra di ciascun prestito.

Gli si apriranno le informazioni di dettaglio e, a destra, la casella per inserire l’importo che si vuole eventualmente investire in quello specifico prestito.

COSA SONO LE ASSET BACKED SECURITIES

Oggi in Viainvest si può investire solamente attraverso le cosiddette Asset Backes Securities.

Tali asset sono strumenti finanziari emessi a fronte di operazioni di cartolarizzazione, del tutto simili alle normali obbligazioni. Come queste, infatti, pagano al detentore una serie di cedole a scadenze prefissate per un ammontare determinato sulla base di tassi di interesse prestabiliti.

Le Asset Backes Securities sono garantite da diversi prestiti reali inseriti in un unico titolo finanziario.

Il vantaggio per gli investitori è di fornire un modo più sicuro di investimento, più equilibrato (sono strumenti quotati) e allo stesso tempo più conveniente per investire in prestiti (i tassi vanno appunto dal 12 al 13%, più alti della media dei classici prestiti p2p che erano presenti in piattaforma).

Importantissimo segnalare anche che ciascuna singola asset backed è soggetta a regolamentazione dal mercato Nasdaq baltico, al pari di obbligazioni quotate, e i loan originator sono soggetti alla normativa Mifid II. Notate che il codice di ciascun prestito riproduce un ISIN? E’ esattamente l’ISIN a cui è associata la singola asset backed. Nel momento in cui investirete (o a disposizione in automatico, nel caso di utilizzo di autoinvest, al momento della sottoscrizione), avrete a disposizione anche il KIID ufficiale specifico per tale asset backed.

Oggi nel mercato della piattaforma tutti i prestiti che vedete hanno questa struttura.

BUYBACK

Il buyback è per definizione quella copertura che un loan originator può fornire se il richiedente finale del prestito non assolve in tempo i rimborsi secondo i piani di scadenza.

Con le asset backed securities, la controparte finale del prestito NON è la persona richiedente finale, MA il loan originator stesso (i prestiti sono solo il sottostante legato a queste asset backed). Ciò significa che non è presente il buyback “tradizionale”: ma perchè non ce n’è bisogno. L’obbligazione è DIRETTAMENTE in capo al loan originator (VIA SMS Group), c’è un buyback “intrinseco” nello strumento stesso.

E’ anche per questo che considero le asset backed leggermente più sicure dei prestiti tradizionali p2p: c’è un passaggio in meno: il loan originator paga direttamente, senza bisogno scatti un’opzione aggiuntiva per obbligare a farlo.

.

MERCATO SECONDARIO

Il più grosso difetto di Viainvest è che attualmente non è presente un mercato secondario per liquidare in anticipo i propri investimenti.

Occorre quindi attendere necessariamente la scadenza dei prestiti per ritirare i fondi, quindi attenzione alle vostre strategie quando le attivate! (Vi ricordo comunque che con le attuali backed securities il periodo massimo di durata dei prestiti è 6 mesi).

.

AUTOINVEST

Utilizzare gli autoinvest è, come detto, il metodo principale di investimento nella piattaforma di Viainvest.

Ecco come si presenta la finestra di settaggio di un autoinvest. Come vedete è molto semplice e basilare, non permette moltissimi filtri ad oggi:

Le principali voci dove vado ad operare nel settaggio sono le seguenti:

  • Portfolio size: il volume che si vuole dedicare all’autoinvest specifico.
  • Massimo importo per singolo prestito: per determinare un principio di “diversificazione” del vostro capitale fra più prestiti (e, più importante, fra più loan originator).
  • Tasso di interesse: fascia di rendimento dove si interessa investire.
  • Remaining loan term: è, in giorni, il periodo rimanente del prestito rispetto alla sua ultima rata.
  • Loan originator: la nazione dove voglio investire (ogni loan originator del gruppo gestisce prestiti di una specifico paese).

.

SEZIONE MY INVESTMENTS

Nella sezione My investments sono visibili i prestiti sottoscritti dall’investitore, elencati uno per uno con la possibilità di qualche filtro per poter trovare quelli che eventualmente ci interessassero.

Sono presenti sia i prestiti aperti che quelli già chiusi. E’ possibile qui anche scaricare i contratti di investimento.

In alto c’è una sezione filtri, dove poter selezionare tipo di prestito, loan originator e importi, per esempio.

Ritengo questa sezione come la parte con più bisogno di miglioramento dell’intero sito. Purtroppo, quando avrete sottoscritto qualcosa come centinaia o migliaia di presiti, andare a ricercare un particolare blocco di prestiti non sarà un’impresa semplice.

La struttura ormai obsoleta di questa sezione del sito e la lentezza di risposte sono un grande problema. Mancano inoltre alcuni filtri essenziali, come: lo stato del prestito (current, late o chiuso)!

Ormai per questa operazione passo dall’estrazione excel disponibile in fondo a questa stessa pagina lavorando in locale.

E, altra considerazione a riguardo, la grafica di questa sezione (ma che rispecchia quella del sito) è molto datata, ormai in giro c’è molto di meglio.

.

DETTAGLIO SULLA TASSAZIONE

Come per ogni piattaforma estera ed italiana che non può fungere da sostituto di imposta, gli investitori devono presentare nella propria dichiarazione dei redditi gli interessi maturati su Viainvest, che verranno tassati ad aliquota marginale IRPEF.

Viainvest richiede a ciascun investitore la presentazione annuale dell’attestato di residenza fiscale (redditi verso la Lettonia).

L’attestazione di residenza fiscale italiana è scaricabile dal sito dell’agenzia delle entrate, qui: Dichiarazione residenza fiscale. Deve però essere vidimato in un ufficio della stessa, al costo di una marca da bollo da 3,1€ per ciascuna nazione presentata. Esso può essere comunque richiesto via pec alla vostra sede di competenza, ve lo potranno verificare e spedire via mail.

Viainvest, senza questa dichiarazione, tratterrà un’imposta a titolo di anticipo del 20%. Con questa dichiarazione, la trattenuta in anticipo sarà solo del 10%.

.

CONCLUSIONI

Viainvest è una piattaforma di semplice utilizzo, con un intuitivo sistema di autoinvest e con una buona disponibilità di prestiti su cui investire, anche se poco varia nella tipologia e con dei tassi di interesse medi leggermente inferiori ad altri player presenti.

PUNTI DI FORZA:

  • Storica stabilità finanziaria del gruppo VIA SMS, che mi ha sempre garantito rendimenti complessivi costanti, anche in periodo covid.
  • Messa a disposizione di asset backed securities al 13%.
  • Semplicità di utilizzo della piattaforma.

PUNTI DI DEBOLEZZA:

  • Non è presente il mercato secondario
  • Necessità di dover depositare il certificato di residenza fiscale
  • Esperienza utente nel sito migliorabile.

Ricordo infine, come sempre, che potete iscrivervi da questo link, per sostenere il blog: Viainvest

2 commenti
  1. andrea
    andrea dice:

    Salve,
    e complimenti per la completezza delle informazioni.
    Volevo chiedere per la compilazione dell’attestato di residenza fiscale, cove trovo la pagina delle istruzioni?
    Grazie

    Rispondi
    • p40l0m4r
      p40l0m4r dice:

      Ciao Andrea!
      Non ci sono molte istruzioni, basta presentarsi all’ufficio dell’agenzia delle entrate con il modulo compilato e marche da bollo di 3,10€ per ogni richiesta. Io compilo una richiesta per ciascuna nazione di prestito dove voglio investire (le nazioni dei loan in Viainvest), ed inserisco come tipologie di reddito sia redditi da capitali che redditi diversi, per precauzione.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *